L'ecosistema

L'ecologia è la scienza che studia le relazioni degli esseri viventi tra loro e con l'ambiente che li circonda.
La superficie terrestre pullula di vita sotto varie forme con milioni di specie diverse. Ciascuno, per vivere, deve interagire con altri organismi e con tutti i costituenti non viventi dell'ambiente: l'acqua, l'aria, la luce, la temperatura, il suolo.
Questa rete di rapporti che gli organismi intrattengono fra loro e con l'ambiente fisico in cui vivono prende il nome di sistema ecologico o ecosistema. Uno stagno è un ecosistema, una duna di sabbia, un campo, una foresta, un oceano o anche un piccolo acquario sono tutti esempi di ecosistemi.
Piccoli o grandi, terrestri o acquatici, riprodotti in laboratorio o naturali, i vari ecosistemi sono diversi tra loro e diverse sono le specie che li abitano. In tutti però si trovano due caratteristiche comuni.
Ciascun ecosistema è composto da una parte non vivente e da una parte vivente.
La prima è detta "biotopo" ed è costituita da fattori abiotici, cioè da fattori non viventi, come la temperatura, l'umidità, i sali minerali, la luce, la disponibilità di ossigeno, di acqua, di anidride carbonica e così via.
La parte vivente, invece, è detta "biocenosi" ed è costituita da fattori biotici, cioè dalle diverse specie di organismi che popolano l'ecosistema: gli animali, le piante, i microrganismi.
Ogni ecosistema funziona secondo le medesime regole che si basano sostanzialmente su scambi di "dare e avere": gli esseri viventi infatti ricevono dall'ambiente le sostanze e l'energia che sono loro necessarie per vivere e restituiscono all'ambiente sostanze ed energia, in relazioni a volte molto strette e complesse.
Ogni organismo abita in un luogo preciso e svolge una specifica attività, un suo "mestiere", nel senso che si nutre di determinate sostanze, si muove in un certo modo, stabilisce un certo tipo di legami con i suoi simili e con gli appartenenti alle altre popolazioni della stessa comunità; ha un suo ruolo, chiamato dagli ecologi "nicchia ecologica".

Altri articoli

Come viaggia l'energia in una catena alimentare

Le catene alimentari possono essere espresse graficamente come piramidi in quanto ad ogni livello trofico (ogni fascia che le compone) le sostanze alimentari disponibili per il livello successivo dimi leggi ancora...

Perchè le foglie ingialliscono e cadono?

Quasi tutte le foglie sono verdi perché una grande quantità delle loro cellule contiene organuli chiamati cloroplasti, il cui pigmento, che appunto è verde, viene chiamato clorofilla. leggi ancora...

Il ciclo dell'azoto

Un'altro importante costituente degli organismi viventi è l'azoto. Contenuto in grande quantità nell'aria in forma gassosa leggi ancora...

Le catene alimentari

Gli organismi di un medesimo ecosistema formano una catena alimentare. leggi ancora...

Eventi