I fiori: organi riproduttivi delle piante

I fiori non sono solo un bello spettacolo per gli occhi; senza di essi la vita sulla Terra, almeno per come la conosciamo noi, finirebbe; nei fiori, infatti, sono contenuti gli organi sessuali delle piante:
- quelli maschili si chiamano "stami" e producono il polline, ossia i gameti maschili;
- quelli femminili si chiamano "pistilli" e producono gli ovuli, ossia i gameti femminili.
I fiori di molte specie di piante recano sia gli stami sia i pistilli, quindi sono contemporaneamente maschili e femminili, e vengono detti "bisessuati" o "ermafroditi".
Alcune specie di piante hanno invece fiori unisessuati: ogni fiore contiene o gli stami o i pistilli, mai entrambi.
A volte sulla stessa pianta possono essere presenti sia i fiori maschili sia quelli femminili, ad esempio nel nocciolo, viceversa nel salice i fiori maschili e femminili si trovano su piante diverse.
DESCRIZIONE DI UN FIORE BISESSUATO:
Il fiore, esternamente, presenta il calice, formato da foglioline verdi (i sepali), che racchiude la corolla costituita dai petali, in genere colorati e spesso profumati. Internamente alla corolla si trovano gli stami e i pistilli (tutte queste strutture sono saldate in corrispondenza dell'estremità dello stelo in una zona detta ricettacolo).
Gli stami sono formati da un peduncolo, il filamento, che sorregge l'antera, una sacca in cui è contenuto il polline.
I pistilli sono costituiti da una superficie vischiosa, stigma, da un peduncolo o stilo, e da una parte terminale, l'ovario, in cui sono contenuti uno o più ovuli. Quando un granulo di polline, attraverso lo stigma e lo stilo raggiunge l'ovario e incontra l'ovulo, si ha la fecondazione.
Dalla fusione dei due gameti si sviluppa l'embrione e, mentre tutto il fiore appassisce, l'ovario cresce e si trasforma in frutto per proteggere il seme che contiene al suo interno.
Nei frutti carnosi come la mela, la parte commestibile è rappresentata dal ricettacolo rigonfio che circonda l'ovario.

Altri articoli

Il regno dei funghi

I funghi sono organismi a cellula eucariote, generalmente pluricellulari, di dimensione varia, da macroscopica a microscopica. leggi ancora...

Le catene alimentari

Gli organismi di un medesimo ecosistema formano una catena alimentare. leggi ancora...

Rigenerazione permanente del terreno

Ti avevo già anticipato che Haraji riporta un equilibrio energetico nel terreno, rigenerandolo e risanandolo, e che, presenti determinate condizioni, la rigenerazione risulta permanente. leggi ancora...

Perchè le foglie ingialliscono e cadono?

Quasi tutte le foglie sono verdi perché una grande quantità delle loro cellule contiene organuli chiamati cloroplasti, il cui pigmento, che appunto è verde, viene chiamato clorofilla. leggi ancora...

Eventi