Le catene alimentari

Gli organismi di un medesimo ecosistema formano una catena alimentare.
In ogni catena alimentare gli organismi vengono classificati, in base al ruolo che svolgono, in "produttori", "consumatori" e "decompositori".
I PRODUTTORI costituiscono il primo anello della catena e sono rappresentati essenzialmente dai vegetali (piante, negli ecosistemi terrestri, alghe in quelli acquatici), che attraverso la fotosintesi clorofilliana trasformano le sostanze inorganiche (anidride carbonica, acqua, sali minerali) in sostanze organiche, sostanze complesse che costituiscono gli esseri viventi.
I CONSUMATORI costituiscono i successivi anelli della catena alimentare, rappresentati dagli animali. A seconda di quello che mangiano sono suddivisi in tre categorie:
consumatori primari o erbivori (animali che si nutrono esclusivamente di sostanze vegetali)
consumatori secondari o carnivori di primo livello (che si nutrono di erbivori)
consumatori terziari o carnivori di secondo livello (predatori che si nutrono di altri predatori).
I DECOMPOSITORI O BIORIDUTTORI operano ad ogni livello della catena alimentare. Sono gli "spazzini" dell'ambiente, organismi microscopici come i batteri, funghi e muffe che, nutrendosi di cadaveri, rifiuti o escrementi, demoliscono le molecole delle sostanze organiche complesse e le restituiscono al terreno come elementi chimici primari (sali minerali, ecc.). Sono quindi i decompositori ad assicurare alle piante un continuo rifornimento di questi elementi indispensabili alla loro crescita. La catena può così ricominciare.

Altri articoli

La farina di roccia o zeolite

Le rocce primitive sono un leggi ancora...

La respirazione delle foglie

Le piante, come tutti gli altri esseri viventi, hanno bisogno di energia per il funzionamento delle proprie cellule. Il leggi ancora...

Com'è fatto un fungo

La maggior parte delle specie di funghi non è costituita da vere e proprie cellule, ma da microscopici filamenti, detti leggi ancora...

La propagazione vegetativa

Oltre alla riproduzione per seme, molte piante sono in grado di produrre nuovi individui asessualmente, ossia senza gameti né fecondazione. leggi ancora...

Eventi